Patriottismo calcistico

Mi dicono che è questione di sangue, che se sei nato in Italia non puoi che tifare Italia. Perchè tifare è crederci.
Ma che vuol dire credere nell’Italia? Vuol dire forse credere nella
teocrazia vaticana? Nelle rivoluzioni fallite? Negli anni di piombo e
nelle violenze della polizia? Vuol dire credere nel G8 di Genova?
Oppure nel fascismo televisivo? Vuol dire credere nella libertà di
farsi ognuno i cazzi propri? Nella cultura dell’apparenza e
dell’ipocrisia, del servilismo e dell’opportunismo? Vuol dire credere
nel 60% dei voti dati a dei fascisti attualmente al governo? Vuol dire
credere nella Lega Nord che col tricolore si pulisce il culo? Nella
fuga dei cervelli e nell’inesistenza di un futuro per i giovani? Oppure
ancora vuol dire credere ancora una nazione che storicamente rinuncia
al dialogo, parteggia per chi vince ma solo quando la partita è già
vinta, delega le responsabilità individuali e tutto giustifica, è
retriva ai cambiamenti e fondamentalmente di impronta cattolica e
xenofoba che vive di rendita dei grandi italiani del passato ma è
incapace di produrre oggi cultura e una solida identità nazionale? 

Sì, sono provocatorio!

Informazioni su Monsieur en rouge

Lotta continua contro l'Ancien Régime!

Pubblicato il 16 giugno 2010, in Pensieri con tag , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: